Centro posturale e discipline olistiche

+39 331 4141626 margasati@gmail.com

Rieducazione Posturale

 

Il percorso di rieducazione posturale proposto in questo Centro dal Dott. Flavio Lassandro è caratterizzato da una duplice attività:

  • La prima fase si basa sull’ applicazione del metodo Bertelè:

Il metodo Bertelè, elaborato dalla Dott.ssa Laura Bertelè, si basa sui principi del metodo della fisioterapista francese Francoise Mézières di cui la Dott.ssa Bertelè è stata allieva e collaboratrice per l’insegnamento del metodo in Italia e all’ Estero.

Mézières ha osservato che nel corpo umano i muscoli formano delle unità funzionali chiamate catene muscolari: le catene muscolari sono 5 e sono formate da più muscoli concatenanti fra loro che si comportano come se fossero un solo muscolo troppo corto e troppo forte.

Queste catene sono 5 grossi “elastici” che si schiacciano e ci deformano provocando dolore e limitazioni nei movimenti.

Il metodo Bertelè si differenzia dal metodo Mézières in quanto considera l’uomo nella sua globalità psicofisica, percui ogni dolore, deformazione, contrattura viene presa in considerazione quale sintomo di disagio, di una sofferenza più profonda, in altre parole di una difficoltà di relazione, comunicazione della persona con se stessa e con l’ambiente circostante.


acquaviva back school flavio lassandro

01 slider home centro marga sati

 

La finalità del metodo

Cercare di allungare questi “elastici”, che non devono essere mai potenziati, per permettere al corpo di riscoprire la sua posizione corretta e, alle articolazioni frenate da questi muscoli, di recuperarne la mobilità; contemporaneamente attraverso il metodo si cerca di aiutare la persona a decodificare questo messaggio che viene dal suo profondo, dal suo inconscio.

Per chi è indicato

Il metodo è particolarmente indicato per tutte le persone che vogliono migliorare la loro posizione, le loro capacità motorie, la forma fisica (musicisti, ballerini, artisti, sportivi), per tutti coloro che vogliono, in una parola, star meglio nel loro corpo. Per le persone che presentano problemi muscolari, articolari acuti (come tendiniti, esiti di distorsioni, fratture, lussazioni, periartriti, lombalgie, cervicalgie, sciatalgie, ernia del disco) e cronici (artrosi, scoliosi, malattie reumatiche). Può essere usato con molta efficacia anche per le malattie neurologiche (come emiplegie, tetraparesi spastiche) congenite e acquisite.

Le sedute sono strettamente individuali, durano dai 30 ai 60 minuti e sono indicati per pazienti di qualsiasi età. ( fondazione apostolo )


home01

N.B. il metodo non è una tecnica, pertanto non c’è un protocollo fisso: ogni persona è diversa dall’altra e bisogna rispettare assolutamente l’individualità di ognuno!

 

  • La seconda fase invece si basa su un approccio di Back School, cioè una vera e propria educazione alla percezione del proprio corpo, respiro e movimento… proprio per poter interiorizzare il lavoro fatto in precedenza